Friday, June 17, 2022
NotiziaSe hai i capelli grigi diventerai calvo?

Se hai i capelli grigi diventerai calvo?

Secondo diversi studi, la prima causa che porterebbe alla canizie, ovvero alla perdita di pigmento dei capelli, sarebbe da ricondurre alla melanina. In particolare, quando le cellule che producono questa sostanza (i melanociti) vengono meno, allora i capelli diventano grigi e poi bianchi. Tuttavia, l’invecchiamento non è l’unico fattore che causa la perdita di colore: giocano un ruolo chiave anche la genetica, lo stress e un’alimentazione scorretta: ecco perché ciascuno di noi inizia a presentare i primi capelli bianchi a età differenti.

Se vuoi sapere di più su questa correlazione continua a leggere l’articolo: ti presenteremo anche rimedi casalinghi per sapere come fermare il fenomeno.

Perché i capelli prima diventano grigi e poi cadono?

Gli scienziati hanno individuato le cellule che causano l’ingrigimento e la calvizie dei capelli nei topi, secondo un nuovo studio pubblicato sulla rivista Genes & Development.

I ricercatori del Southwestern Medical Center dell’Università del Texas si sono imbattuti accidentalmente in questa spiegazione per la calvizie e i capelli brizzolati, mentre studiavano una rara malattia genetica che provoca la crescita di tumori sui nervi.

Hanno scoperto che una proteina chiamata KROX20 attiva le cellule della pelle che diventano un fusto del capello, che quindi induce le cellule a produrre un’altra proteina chiamata fattore delle cellule staminali. Nei topi, queste due proteine ​​si sono rivelate importanti per la calvizie e l’ingrigimento. Quando i ricercatori hanno eliminato le cellule che producono KROX20, i topi hanno smesso di crescere i capelli e alla fine sono diventati calvi; quando hanno eliminato il gene, i capelli degli animali sono diventati bianchi.

Sebbene questo progetto sia stato avviato nel tentativo di capire come si formano determinati tipi di tumori, si è capito perché i capelli diventano grigi. Saranno necessarie ulteriori ricerche per capire se il processo funziona in modo simile negli esseri umani.

Perché i capelli bianchi compaiono sul cuoio capelluto?

Quello che si sa come dato di fatto, applicabile anche agli uomini adulti, è che la prima causa e la più determinante per la formazione di capelli bianchi è la predisposizione genetica. Se i genitori, zii, nonni hanno i capelli grigi o bianchi, probabilmente il fenomeno si ripete anche tra il resto dei familiari. La seconda causa più comune ha a che fare con lo stress cronico e la mancanza di riposo. Infine, l’inquinamento ambientale sembra essere una vera e propria minaccia. Secondo uno studio dell’Università del Minnesota, i capelli grigi appaiono più nelle persone che vivono nelle grandi città rispetto a quelle che vivono in comunità più piccole e decentrate.

Per quanto riguarda la fascia d’età, i capelli grigi potrebbero cominciare a comparire dopo i 30 anni, con alcuni casi già dopo i 20 – così come quegli uomini che per tutta la vita non vedono un solo capello grigio.

Capelli bianchi e alimentazione

La relazione tra alimentazione e nutrimento dei capelli è abbastanza comprensibile, lo è meno quella tra alimentazione e capelli bianchi. Di fatto, i capelli per crescere sani hanno bisogno di sostanze nutritive che, spesso, soltanto la nostra alimentazione può apportare. Così come la salute fisica, è un fatto abbastanza intuitivo che anche la salute dei capelli passi dalla tavola. Una dieta equilibrata, variata e povera di grassi saturi, aiuta i capelli a restare sani, forti e lucenti, nonché a prevenire la loro caduta. Un’alimentazione ricca di proteine e vitamine, e con una giusta varietà di minerali (oligoelementi), è fondamentale per la salute dei capelli. In particolare, la cistina e la lisina, i due aminoacidi essenziali (proteine) che compongono la cheratina, dipendono interamente dalla dieta alimentare.

Rimedi minerali per il colore dei capelli

Altrettanto importanti sono i minerali (oligoelementi) quali:

– ferro, presente nella carne rossa, negli spinaci e nella frutta, utile all’ossigenazione di cute e cuoio capelluto, nonché alla produzione dei pigmenti che contrastano l’insorgenza di capelli bianchi.

– Rame, si trova negli spinaci, nei crostacei e nelle patate, contribuisce alla sintesi della melanina che colora i capelli e previene la canizie.

– Magnesio, presente nelle verdure e negli arachidi, favorisce lo sviluppo di enzimi che intervengono sia nella produzione di melanina che nella ricrescita dei capelli.

– Zinco, presente nella carne e nel pesce, favorisce l’attività delle cellule germinative della matrice e, di conseguenza, la crescita dei capelli.

– Zolfo, presente nelle carni bianche, nel fegato e nel prosciutto, contrasta i capelli sottili e sfibrati.

In conclusione, una dieta mal bilanciata riduce il diametro del bulbo dei capelli e la sua capacità rigenerativa, oltre a favorire l’insorgenza di capelli bianchi e il processo di incanutimento.

Elimina i capelli grigi e combatti la caduta col bicarbonato

Il bicarbonato di sodio è un prodotto molto comune, facilmente reperibile in ogni cucina, viene utilizzato nei modi più diversi: per gli alimenti, per la pulizia della casa. Tuttavia forse non è molto conosciuto il suo impiego per la salute dei capelli: tu sapevi già che è possibile dire addio alla caduta dei capelli grigi con il bicarbonato?

Grazie alle sue proprietà, il bicarbonato elimina i capelli grigi, stimola la loro crescita, li deterge in profondità lasciandoli morbidi e sani, elimina l’eccesso di sebo da quelli grassi permettendo loro di diventare più forti, prevenendo eventuali danni.

Inoltre, quando si utilizza il bicarbonato i residui di shampoo, di balsamo o di gel vanno via velocemente: è un agente pulente naturale che migliora la qualità dei capelli, donando una lucentezza che dura nel tempo.

Si può usare da solo – al posto dell’abituale shampoo – o in abbinamento ad esso per eliminare in maniera graduale non solo i capelli ingialliti, ma anche quelli grigi.

Una maschera casalinga che ridona bellezza immediata

A volte i capelli grigi appaiono ingialliti per cause diverse, ma con questa maschera riacquisteranno la loro naturale bellezza. Prova anche tu per credere! Basta creare una pasta mischiando 50 grammi di bicarbonato con qualche goccia di acqua ossigenata al 3%, applicarla sui capelli umidi e lasciar riposare il tutto per almeno 15 minuti. Infine, bisogna risciacquare con acqua tiepida e applicare un pò di aceto, e procedere ad asciugare i capelli con una temperatura moderata.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here