caída del cabello

I capelli si perdono quotidianamente, poiché si stima che ne cadano almeno tra 80 e 100 ogni giorno. Dall’inizio della primavera e in modo più marcato in autunno, però, la perdita di capelli inizia ad essere più evidente. Questo può preoccuparvi, ma non è nulla di grave, proseguite nella lettura e vi spiegheremo perché si verifica la caduta dei capelli stagionale.

Cosa si intende per perdita di capelli stagionale

Si tratta della perdita di capelli, in maggiore quantità, in alcune stagioni dell’anno. I capelli cadono, assumendo un aspetto di minor volume. Ma, i capelli si recuperano una volta finita la stagione.

Non è una vera e propria caduta che può causare alopecia, ma in quel momento i capelli iniziano a trasformarsi. Succede indistintamente  sia agli uomini che alle donne, anche se in quest’ultime è più evidente, per il semplice fatto che hanno  capelli più lunghi e la perdita è più visibile.

Quando si verifica la caduta dei capelli stagionale

La caduta dei capelli stagionale si verifica all’arrivo della primavera, ma è molto più abbondante durante i mesi autunnali.

Non si deve confondere con l’inizio dell’alopecia femminile, né tantomeno con l’apparizione dell’alopecia maschile: è semplicemente il momento in cui i capelli cominciano a rinnovarsi ed è per questo che possiamo vederne tracce sul cuscino o in misua maggiore nella spazzola, quando ci pettiniamo.

Ciclo di crescita dei capelli

I nostri capelli attraversano un ciclo vitale , durante il quale crescono, riposano e cadono per essere rinnovati. Conoscere quali sono le fasi di questo ciclo vi offrirà la tranquillità di sapere il motivo per cui si verifica la caduta dei capelli, in queste stagioni, e vi impedirà di pensare di soffrire di calvizie.

Fasi di crescita dei capelli

  1. Anagen: è il momento in cui i follicoli si trovano in piena attività e i capelli crescono, la sua durata è di diversi anni e in generale il 90% dei capelli si trova in questa fase.
  2. Catagen: in questa fase di involuzione, più o meno il 3% dei capelli smette di crescere, ma rimane ancorato al follicolo pilifero e quindi non cade. Questo periodo dura circa 3 settimane.
  3. Telogen: i capelli rimangono a riposo per circa 3 mesi. In questo periodo si stacca dal follicolo, ha già completato la sua fase di crescita e cade in modo da generare nuovi capelli. Circa l’8% dei capelli si trova in questa fase.

Cause di perdita di capelli stagionale

  • Come tutti i mammiferi, anche noi umani  perdiamo i capelli, questo è esattamente ciò che accade. Durante la stagione autunnale la maggior parte di follicoli si trova nella fase telogen, che causa una caduta di capelli in quantità maggiore rispetto al resto dell’anno.
  • Con il variare del numero di ore di luce solare si modifica anche la nostra produzione di sostanze come la prolattina e la melatonina, e questo causa una perdita di capelli più abbondante.
  • Il ciclo di crescita dei capelli coincide con l’arrivo dell’autunno. Ed è in quel momento che iniziamo a cambiarli.

Efficacia dei prodotti per la caduta dei capelli durante questo periodo

Come abbiamo già spiegato, questo tipo di caduta è dovuto all’aumento dei follicoli capillari nella fase telogen. È un processo naturale, i capelli hanno completato il loro ciclo vitale e devono staccarsi  per far posto a capelli nuovi.

Anche se molti prodotti sul mercato promettono di fermare la caduta dei capelli stagionale, non  esistono studi che dimostrano la loro reale efficacia. Essendo un ciclo naturale, è difficile per qualsiasi prodotto poterlo fermare.

Quello che potete fare è prestare una certa cura ai vostri capelli in modo che quando arriva l’autunno non si aggiunga, alla normale caduta dei capelli, un’ulteriore perdita o una loro rottura  per essere stati semplicemente trascurati e maltrattati.

Come prendersi cura dei capelli per mantenerli sani ed evitare una caduta eccessiva

Prendersi cura dei capelli durante tutto l’anno eviterà che, durante la caduta stagionale, si aggiunga una perdita di capelli, che non dovrebbero cadere, ma che si spezzano o cadono a causa della loro fragilità. Mantenere una corretta igiene del cuoio capelluto rafforza i capelli e li mantiene sani.

Seguite questi suggerimenti che rafforzano i vostri capelli in modo che, quando arriva il momento di rinnovarli, perderete solo quelli strettamente necessari.

  • Lavare i capelli in base alle esigenze del proprio tipo di capelli.
  • Utilizzare prodotti adatti al cuoio capelluto.
  • Stimolare la microcircolazione con lievi massaggi al cuoio capelluto, quando lavate i capelli. Premere delicatamente ed eseguire massaggi circolari che stimolano anche l’afflusso dei nutrienti al follicolo pilifero.
  • Non abusare di piastre e asciugacapelli.
  • Evitare processi chimici come piastre liscianti per capelli e tinte coloranti.
  • Seguire una dieta equilibrata, povera di grassi e zuccheri.
  • Evitare lo stress e l’ansia che sono potenti cause di perdita di capelli.

Alimenti che vi aiutano a mantenere i capelli forti

La dieta è importante per prevenire la caduta dei capelli, per rafforzarli e prepararli per il momento in cui si inizia a perderli. Questi sono alcuni degli alimenti che dovreste consumare se volete rafforzare il cuoio capelluto.

  • Mangiare pesce grasso come le sardine per aumentare il consumo di Omega 3.
  • Alimenti con vitamina C, come arance, kiwi, pompelmo, carote, peperoni e barbabietole.
  • Mangiare avocado e mandorle aumenta la quantità di vitamina E che il corpo assume.
  • Per aumentare lo zinco, si consiglia di mangiare carne magra, funghi, fagioli, noci, frutti di mare e cacao..

Includere questi alimenti nella dieta quotidiana aiuta a rafforzare il cuoio capelluto e i capelli, evitandone così un’eccessiva perdita.

La perdita di capelli stagionale è una fenomeno naturale che non deve essere motivo di preoccupazione. Durante la primavera e l’autunno, vedrete che la perdita di capelli aumenta, ma si ripristina di nuovo.

Tuttavia, se notate una perdita in eccesso o compaiono alcuni punti di calvizie, dovreste recarvi  dal medico per un controllo e verificare  se rientra nei parametri di normalità o se è il caso di rivolgersi a un dermatologo.

Write a comment:

*

Your email address will not be published.

Contactar      644 713 228