Tuesday, May 21, 2024
NotiziaTermoprotettore: cos’è e perché è importante usarlo

Termoprotettore: cos’è e perché è importante usarlo

Se generalmente utilizzi piastra per capelli, arricciacapelli e l’asciugacapelli, ci sono buone probabilità che tu abbia capelli molto secchi e rovinati. L’eccesso di calore o un’esposizione prolungata allo stesso è infatti in grado di provocare tutta una serie di tipologia di danni, che sono annoverati tra i peggiori. Naturalmente, ogni persona è a sé e il modo di utilizzare questi accessori per lo stile, in generale influisce di molto sul risultato finale. Inoltre, non è nemmeno necessario cambiare abitudini: basta modificarle un pò. Se l’argomento ti interessa e vuoi sapere di più sull’argomento, dovresti leggere questo articolo fino alla fine. Abbiamo infatti messo assieme tutte le informazioni più importanti: partendo dall’analisi del perché (e come) un eccesso di calore può danneggiare i capelli, passando per i modi preventivi che possono evitare di bruciare i capelli, cosa evitare di fare e infine, e come scegliere e utilizzare un termoprotettore.

In che modo il calore danneggia i capelli?

Esistono tanti modi in cui il calore può fare dei danni a capelli e cuoio capelluto. Ecco quelli che secondo noi sono più importanti.

Il calore sveste i capelli delle proteine

Le proteine compongono una parte importante per la salute dei nostri capelli (come la cheratina, di cui probabilmente avrai sentito parlare). Quando ciò accade, il fusto dei capelli è danneggiato, al punto da creare un effetto crespo, capelli che non hanno elasticità e con più tendenza a rompersi.

Il calore danneggia il colore

Chi fa un uso eccessivo degli accessori di styling a base di calore potrebbe ritrovarsi con dei capelli che hanno un colore scolorito. Non stiamo parlando di colori naturali, ma di colorazioni chimiche e altri rimedi di tipo artificiale.

Disidratazione

Probabilmente il primo segno che si nota quando si trattano molto i capelli con piastre e simili, in quanto i capelli diventano quasi “assettati”, sono spenti, senza vita e si spezzano facilmente.

Metodi preventivi per evitare di bruciare i capelli

Consigliare di smettere di usare questi accessori, non solo è irrealistico, ma anche abbastanza crudele. Secondo noi è possibile migliorare la situazione cominciando con il prendere degli accorgimenti ben precisi.

Abbassare la temperatura

Per farlo meglio, consigliamo di comprare delle piastre di buona qualità. Il motivo non è farti spendere di più, ma piuttosto assicurarti di avere la possibilità di regolare la temperatura in modo accurato. Inoltre, anche se usare una temperatura più bassa potrebbe farti impiegare più tempo, ricorda che quei getti a 200 °C sono buoni soltanto a bruciare i capelli a lungo termine.

Cambiare la frequenza di abitudine

Se possibile, cerca di evitare di usare l’arricciacapelli ogni mattina. Lascialo da parte per il weekend: ti eviterà un bel pò di capelli spezzati.

Sfruttare la luce del sole

Se non è pieno inverno e sei in una stagione che se non è estate, si avvicina, cerca di fare asciugare i capelli al naturale. Evita di farlo prima di andare a letto; bensì durante la giornata, dopo lo shampoo puoi sederti al sole e goderti un pò di relax.

Se proprio non si può farne a meno, asciugare i capelli in modo uniforme

Non c’è niente di più sbagliato e dannoso per i capelli che cominciare a piastrelli quando sono umidi. Chi lo fa, nota quell’effetto vapore, che sta a significare solo una cosa: stai bruciando i capelli.

4 buone ragioni per usare il termoprotettore

Il termoprotettore è il prodotto perfetto per chi ha bisogno di usare molto calore durante le acconciature. In particolare, le migliori ragioni secondo i nostri esperti sono le 4 seguenti.

1. Aiuta a prolungare la durata del colore

Non importante se è naturale o colorato, il calore ha la potenzialità di scolorire i toni.

2. Rende più facile la messa in piega

A causa dei suoi ingredienti, i capelli riescono a rimanere nell’acconciatura convenuta per molte ore.

3. Idrata e si prende cura dei capelli

Gli effetti migliori di chi li usa sono una riduzione efficace di doppie punte, secchezza e capelli spezzati. I capelli risultano quindi più soffici e belli da toccare.

4. Minimizza i danni in generale

L’azione del temoprotettore è tale da creare uno strato protettivo tra i capelli e il calore generato dagli apparecchi. Facendo così, le possibilità di subire danni come secchezza, crespo e rotture in generale, sono decisamente inferiori.

Che tipo di termoprotettore dovrei scegliere?

Spesso quando si scelgono i prodotti per i capelli, la sensazione è sempre la stessa: andare con il primo che capita. In realtà, sarebbe bene tenere conto di alcune caratteristiche ben specifiche, come le seguenti:

  • Tipo di capelli: se hai ricci e fini, dovresti optare per un prodotto con queste caratteristiche. È importante essere specifici.
  • Ingredienti: cerca l’olio di cocco, di argan, la cheratina o in generale, ingredienti che hanno la capacità di ammorbidire e prendersi cura dei capelli.
  • Reputazione della marca: il nostro consiglio è di investire in prodotti che sono efficaci e sanno prendersi cura dei capelli in modo serio.
  • Tipo di piastra che usi: controlla che il prodotto che scegli sia creato appositamente per la tipologia di piastra o arricciacapelli che generalmente utilizzi.

Conclusioni

Chi ama lisciare i capelli o creare dei ricci voluminosi dopo ogni shampoo, probabilmente soffrirà di doppie punte, secchezza dei capelli – per non dire altri danni ancora più gravi. Andare a quell’appuntamento galante con i riccioli ben definiti, purtroppo ha spesso degli afterparty che, dal punto di vista della salute dei capelli, non sono dei migliori. Purtroppo la bellezza del risultato finale è spesso messa in ombra dall’azione dannosa del calore che, se prolungata nel tempo, potrebbe essere più un effetto collaterale che benefico. Per questo motivo, il nostro consiglio è di scegliere un protettore specifico per il tipo di capelli e di strumento usato. Si trovano in commercio sotto forma di spray, siero, crema, olio e balsamo senza risciacquo. È importante procedere con l’applicazione ogni volta che si vuole procedere con un’acconciatura che richiede asciugacapelli, arricciacapelli o piastre. E se all’inizio potrebbe sembrare soltanto “un prodotto in più”, aspettate qualche settimana: i vostri capelli vi ringrazieranno!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here