tipos de alopecia

In Spagna, alla metà degli uomini viene diagnosticata l’alopecia dopo i 50 anni d’età. Una percentuale destinata ad aumenta progressivamente, come indicato da numerosi studi recenti: si stima che le persone interessate da questo problema all’età di 60 anni sono circa il 60%, a 70 anni sono poco più del 70% ed infine a 80 anni costituiscono l’80%.

Ad ogni modo, è già nell’adolescenza che molte persone iniziano a vivere sulla propria pelle le conseguenze di tale disturbo, che comincia a manifestarsi in modo evidente attraverso una perdita iniziale di densità capillare, seguita da una caduta progressiva e indifferenziata dei follicoli piliferi ed infine alla comparsa delle prime zone di calvizie.

Calvizie che, se non trattata in modo adeguato, può estendersi sull’intera superficie del cuoio capelluto; quindi è essenziale affidarsi alle mani di uno specialista della salute dei capelli al minimo campanello d’allarme, che segnala un’anomala perdita di capelli nella nostra vita quotidiana.

Detto questo, vediamo quali sono i tipi più comuni di alopecia maschile tra gli uomini di tutte le età. Attualmente la comunità medica ha classificato circa un centinaio di diverse  forme di alopecia a cui siamo tutti esposti.

Alopecia androgenetica

È la più comune tra gli uomini e rappresenta la stragrande maggioranza dei casi che si presentano ogni giorno nelle cliniche specializzate nella salute dei capelli. Particolarmente diffusa tra gli uomini, di solito si sviluppa dopo i 30 anni d’età. Periodo in cui coloro che ne soffrono cominciano a vedere come i loro capelli diventano sempre più deboli e si riducono quantivamente, per finire a cadere senza rigenerarsi.

Normalmente inizia a svilupparsi nell’area della corona, o chierica, e delle stempiature, per poi diffondersi ad altre zone del cuoio capelluto.

Alopecia diffusa

Questo tipo di alopecia può iniziare a svilupparsi in qualsiasi parte del cuoio capelluto, da dove si estenderà fino a quando, se non viene risolta in tempo, interesserà l’intera capigliatura.

A poco a poco, i capelli diventano più deboli e crescono più lentamente, fino a quando non smettono completamente di crescere nelle zone dove si manifesta  l’alopecia.

Alopecia areata

Questo tipo di alopecia è la seconda forma più diffusa tra i maschi. È anche quella che compare molto precocemente, ed è normale che alcuni adolescenti o giovani ventenni vadano immediatamente in clinica, dopo aver rilevato la perdita di capelli in alcune aree specifiche.

Sebbene in molti casi si manifesti come malattia ereditaria, in altri compare a causa di stress o ansia. Quando ciò accade, è sufficiente andare alla radice del problema e risolverlo per rinfoltire l’area interessata.

Alopecia cicatrizzante

Questo tipo di alopecia compare a causa di una malattia, un trattamento o una lesione. In questi casi accade che la cicatrice, formatasi in seguito ai suddetti motivi, danneggia i follicoli e le loro aree di crescita  nel cuoio capelluto.

Alopecia fibrosa

Questa forma di alopecia è più comune nelle donne che negli uomini, sebbene possa verificarsi anche in alcuni maschi. La causa di questa alopecia è l’alterazione ormonale e il modo in cui si verifica è la graduale perdita di capelli, per lo più concentrata nella regione frontale.

È un tipo di alopecia che progredisce più lentamente e richiede l’uso di trattamenti rinforzanti per fermarne l’avanzamento. Quando le terapie utilizzate risultano insufficienti, come negli altri casi d’alopecia, la soluzione migliore è puntare sul trapianto di capelli.

Oltre a queste forme di alopecia, si deve sottolineare che alcuni tipi di calvizie si manifestano in conseguenza di traumi o di malattie rare, quindi, ancora una volta, insistiamo sulla necessità di affidarsi alle cure di medici professionisti non appena vediamo che sul cuscino, quando ci si pettina o durante la doccia il numero di capelli che si staccano dal nostro cuoio capelluto è molto più alto del solito. Per caduta normale si intende quei 100-150 follicoli che si perdono e si rigenerano, quotidianamente.

Come porre fine all’alopecia maschile

Indipendentemente dal tipo di alopecia che viene diagnosticata, è importante sapere che il vostro problema ha comunque una soluzione. Questo, ovviamente, dipenderà non solo dalla forma di alopecia di cui soffrite, ma dal suo grado di estensione  e dalla tempestività con cui si iniziano i trattamenti per contrastarla, gli interventi e le cure che verranno indicati nel centro medico, dove vi recate per essere aiutati.

E, sebbene ci siano persone che, cambiando i loro farmaci, modificano la dieta, diminuendo i livelli di stress o ansia o usando alcuni rimedi casalinghi, riescono a migliorare significativamente il loro aspetto, in realtà  la  maggior parte delle persone deve sottoporsi a un trattamento di rigenerazione o un’operazione di trapianto di capelli, per recuperare l’immagine che aveva prima della comparsa dell’alopecia.

A questo proposito, bisogna sottolineare il grande aiuto fornito da trattamenti come quello basato sulle cellule staminali per rigenerare i follicoli piliferi, rafforzare i capelli e favorire la nascita di unità follicolari che ormai stavano scomparendo, utilizzando l’arricchimento del plasma sanguigno. Si tratta di una procedura in cui il sangue del paziente viene ossigenato per favorire prima la corretta circolazione sanguigna e successivamente l’alimentazione del follicolo, che combinato con l’innesto di capelli offre soluzioni definitive, che durano tutta la vita.

Infatti, la  soluzione rapida e definitiva per eccellenza è il trapianto di capelli, attraverso l’innesto capillare di unità follicolari da un’area donatrice a un’area ricevente, in cui i capelli non crescevano più, per rinfoltire il cuoio capelluto. Ѐ possibile eseguire questa procedura in una singola seduta e con risultati a vita, grazie allo sviluppo di tecniche avanzate come la  FUE, che viene utilizzata nei migliori centri di salute dei capelli.

Come potete vedere, nonostante siate affetti da alopecia e qualunque sia il suo grado di avanzamento, combattere la calvizie è possibile e dovete semplicemente recarvi in un ospedale specializzato in questo tipo di interventi, per risolvere questo disturbo definitivamente.

Write a comment:

*

Your email address will not be published.

Contactar      644 713 228