Sunday, July 14, 2024
Trattamenti alopeciaTiroide e caduta dei capelli: che c’entra?

Tiroide e caduta dei capelli: che c’entra?

È da un pò di tempo che noti i tuoi capelli troppo diradati rispetto a come li conosci? Oppure è la quantità di capelli che trovi sul piatto della doccia o sulla federa del cuscino a preoccuparti?

In entrambi i casi, può darsi che la tua caduta di capelli sia provocata da una disfunzione della tiroide. Questa ghiandola regolatrice di molti processi del nostro organismo, può infatti avere delle ripercussioni su come i nostri capelli crescono o decidono di arrestare il processo vitale normale di crescita. Se l’argomento ti interessa, sei nel posto giusto: abbiamo chiesto ai nostri esperti di offrire ogni informazione sull’argomento che è necessario sapere. Da come la tiroide e la caduta di capelli sono collegati, i sintomi e cosa fare quando ci si ritrova in questa situazione. Assicurati di leggere l’articolo fino alla fine: in pochissimo tempo saprai tutto quello che è necessario sapere!

Tiroide e capelli: come sono collegati?

La tiroide è una ghiandola del collo che svolge un ruolo cruciale nella regolazione di varie funzioni corporee, compreso il metabolismo. I due principali disturbi della tiroide che possono avere un impatto sulla salute dei capelli sono l’ipotiroidismo (tiroide ipoattiva) e l’ipertiroidismo (tiroide iperattiva).

Ipotiroidismo e perdita di capelli

L’ipotiroidismo rallenta i processi metabolici del corpo, influenzando il ciclo di crescita dei capelli. I follicoli piliferi possono trascorrere più tempo nella fase di riposo (telogen), portando alla caduta dei capelli.

I livelli ridotti di ormone tiroideo possono causare cambiamenti nella struttura dei capelli.

Ipertiroidismo e alterazioni dei capelli

L’ipertiroidismo, caratterizzato da una tiroide iperattiva, può portare ad un tasso metabolico accelerato, comportando una rapida crescita dei capelli e una maggiore caduta.

Capelli fini e morbidi

I capelli possono diventare più fini e morbidi a causa della crescita accelerata e del ricambio dei follicoli piliferi.

Telogen effluvium

Sia l’ipotiroidismo che l’ipertiroidismo possono innescare una condizione chiamata telogen effluvium, in cui un gran numero di follicoli piliferi entrano contemporaneamente nella fase di riposo, causandone un’eccessiva perdita.

Cambiamenti alle sopracciglia e ai peli del corpo

I disturbi della tiroide possono colpire anche le sopracciglia.

Sintomi di una caduta di capelli da disfunzione tiroidea

Diradamento diffuso dei capelli

Sia l’ipotiroidismo che l’ipertiroidismo possono portare ad un diradamento diffuso dei capelli: d’improvviso diventano visibilmente più sottili su tutto il cuoio capelluto.

Cambiamenti nella struttura dei capelli

La struttura dei capelli può cambiare, diventando più fine, più fragile o più incline alla rottura.

Crescita lenta dei capelli

Nell’ipotiroidismo, dove la tiroide è ipoattiva, il tasso metabolico è generalmente più lento. Ciò può comportare una crescita più lenta dei capelli e la comparsa di capelli diradati.

Perdita eccessiva di capelli

L’aumento della caduta dei capelli è comune nei problemi della tiroide. Ciò significa che più follicoli piliferi del solito entrano nella fase di riposo (telogen) del ciclo di crescita dei capelli, portando a una notevole caduta.

Cambiamenti nell’aspetto dei capelli

Nell’ipotiroidismo, i capelli possono diventare secchi, ruvidi e più inclini ad aggrovigliarsi, mentre nell’ipertiroidismo, i capelli possono diventare eccessivamente morbidi e fini.

Cambiamenti alle sopracciglia e ai peli del corpo

I problemi alla tiroide possono colpire anche le sopracciglia e i peli del corpo. Potresti notare un assottigliamento delle sopracciglia.

Come combattere la caduta di capelli da tiroide?

Farmaci per la tiroide

È fondamentale attenersi ai farmaci prescritti per la tiroide. La terapia sostitutiva con ormoni tiroidei, come la levotiroxina, è comunemente usata per gestire l’ipotiroidismo.

Dieta bilanciata

Garantire una dieta ricca di nutrienti che includa vitamine e minerali essenziali è essenziali. Ferro, zinco, selenio e biotina sono particolarmente importanti per la salute dei capelli.

Integratori

Sarà necessario assumere integratori, anche se alcuni come la biotina e il ferro, potrebbero essere consigliati per supportare la crescita dei capelli.

Apporto proteico

Includi una quantità adeguata di proteine ​​nella tua dieta, poiché i capelli sono costituiti da una proteina chiamata cheratina. Le fonti di proteine ​​includono carni magre, pesce, uova, latticini e opzioni a base vegetale come legumi e noci.

Cura delicata dei capelli

Sii gentile quando lavi e spazzoli i capelli. Usa uno shampoo e un balsamo delicati e idratanti. Evitare uno styling con colare eccessivo e, se necessario usare piastra e arricciacapelli, ricordati di utilizzare prodotti per la protezione dal calore come i termoprotettori.

Ho già dei problemi alla tiroide e adesso mi cadono i capelli: che faccio?

Non c’è altra persona che può aiutarti più di un medico dermatologo o tricologo. L’endocrinologo sarà essenziale per l’analisi della tua condizione fisica, la prescrizione di integratori e cure adatti. Se vuoi rivolgere la tua attenzione per la cura dei capelli, ricorda che il professionista deve essere abilitato a dispensare consigli su questo ambito.

Ulteriori consigli

Massaggia il cuoio capelluto: può stimolare la circolazione sanguigna, che può favorire la crescita dei capelli.

  • Evitare prodotti chimici aggressivi come permanenti o colorazioni
  • Gestione dello stress: pratica tecniche per ridurre lo stress come la meditazione, lo yoga o esercizi di respirazione profonda.
  • Attività fisica regolare: può aiutare a migliorare la circolazione generale e contribuire a un corpo più sano, compresi i follicoli piliferi.
  • Idratazione adeguata: assicurati di bere acqua a sufficienza poiché la disidratazione può influire sulla salute dei capelli. Bere una quantità adeguata di acqua durante il giorno è essenziale per un organismo che funziona bene.

Conclusioni

La ghiandola tiroidea è come un termostato che regola tantissime funzioni metaboliche che riguardano il nostro organismo. Quando si verificano delle disfunzioni, possono riguardare uomini e donne di ogni età, ma anche chi soffre di deficienze autoimmunitarie, problemi genetici o ha necessità di sottoporsi ad alcune terapie specifiche.

In alcuni casi, l’ipotiroidismo (tiroide ipoattiva) e l’ipertiroidismo (tiroide iperattiva) potrebbero portare ad una caduta di capelli, che può manifestarsi in diverse modalità. C’è chi accusa un assottigliamento eccessivo, per altri inizia un processo di miniaturizzazione, oppure la crescita diventa così lenta da potersi accorgere della fase di caduta dei capelli.

Qualsiasi sia il modo di manifestarsi, se anche tu soffri di una caduta di capelli, la cosa più importante da fare è rivolgerti presso un medico specialista qualificato per poter risalire alle cause e capire come rimediare. Un dermatologo o un tricologo fa al caso tuo!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here