alopecia mujeres

Statisticamente una donna su due soffre di qualche forma di alopecia, nel corso della vita. Molto significativi sono i numeri raccolti da diversi studi medici, in cui emerge chiaramente che la perdita di capelli nelle donne è un problema molto più comune, di quanto si possa credere, in ambito femminile.

Che cos’è l’alopecia nelle donne

L’alopecia nelle donne si presenta, come negli uomini, con la progressiva caduta dei follicoli piliferi. Ma, la modalità con cui i capelli cadono è di solito molto diversa rispetto a quella che si riscontra negli uomini.

Questo problema, spesso, si manifesta con una dimunuzione iniziale di densità capillare, poi segue una perdita di luminosità e compattezza e, infine, con una indifferenziata caduta di capelli. Il fenomeno diventa particolarmente evidente in due occasioni della giornata: durante la doccia e nel momento di pettinarsi. In entrambi i casi, si osserva una perdita superiore ai 50/100 follicoli che, di norma, cadono e si rigenerano quotidianamente; quindi è normale che, dopo un po’ di tempo che si è affetti da una forma di alopecia, si comincino a notare aree di calvizie e si inizi ad osservare una crescita sempre più diradata nella linea di capelli che definiscono la fronte.

Se negli uomini l’alopecia è causa di numerosi problemi di natura psicologica, come la perdita di autostima, nelle donne, come conseguenza diretta della pressione a cui sono sottoposte per il loro aspetto fisico, questo problema, di solito, genera ancora più insicurezze e una perdita di fiducia che, generalmente, possono scomparire solo mediante trattamenti o interventi di rigenerazione dei capelli.

Prima di iniziare ad analizzare le cause dell’alopecia femminile, le varie forme con cui si presenta e le possibili soluzioni, è importante sottolineare che, solitamente, i primi sintomi di questa patologia cominciano a manifestarsi già nell’adolescenza, quando molte donne non vi prestano la dovuta attenzione fino a giungere all’età di trent’anni, momento in cui sono costrette a prendere seri provvedimenti in merito.

Tuttavia, è quando ci si avvicina ai cinquanta anni che, a seguito di forti cambiamenti che si verificano nel nostro organismo, le donne iniziano a subire una notevole perdita di capelli. In ogni caso, è importante ricordare che questo problema si può manifestare in diverse forme e livelli di gravità, in qualsiasi momento della vita.

Cause di alopecia nelle donne

L’alopecia femminile è causata da diversi motivi. L’unico modo per sapere cosa sta provocando la caduta di capelli è che la paziente esegua una visita medica. Una volta effettuati i necessari test, si otterrà la diagnosi, quindi si procederà all’avvio del trattamento personalizzato per risolvere il problema.

Sebbene i fattori scatenanti possano essere vari, in realtà nella maggior parte dei casi, l’anomala perdita di capelli, che affligge molti pazienti, ha a che fare con i seguenti problemi:

Carenze alimentari L’alimentazione ha un peso enorme sulla nostra salute in generale e sui capelli, in particolare. Una dieta a basso contenuto di vitamina B, vitamina A e proteine ​​di solito

provoca problemi al tessuto cutaneo, unghie e capelli. Pertanto questi elementi sono fondamentali  per salvaguardare in modo corretto la salute dei capelli.

Stress e ansia

Le situazioni di stress e ansia producono diversi cambiamenti nel nostro corpo. Uno di questi ha a che fare con la perdita dei capelli, a condizione che le donne che attraversano processi di questo tipo producano più ormoni maschili, il che si traduce, prima di tutto, in un progressivo indebolimento dei capelli e infine, in alopecia da stress.

Problemi ormonali

I nostri capelli si nutrono di estrogeni, ormoni femminili che diminuiscono nell’adolescenza e nella maturità, nonché in gravidanza e nei primi giorni del periodo postpartum. Ѐ proprio durante alcune fasi, come il ciclo mestruale, la menopausa o la gravidanza, che la presenza di ormoni maschili  superano gli estrogeni generando un’alopecia ormonale.

Uso di farmaci

L’assunzione di alcuni farmaci, come quelli che causano cambiamenti ormonali, gli antidepressivi, gli anticoagulanti, quelli usati durante la chemioterapia e altri che provocano alterazioni ormonali o del sistema nervoso sono alla base di numerosi casi di alopecia. Inoltre, l’abuso dell’asciugacapelli o della piastra per capelli, coloranti aggressivi o l’uso di sostanze chimiche sulla cute può causare una indifferenziata caduta dei capelli.

Tipi di alopecia femminile

I tipi di alopecia femminile, fondamentalmente riconducibili a tre  forme, sono i seguenti:

Alopecia androgenica

È la forma di alopecia più diagnosticata nelle donne. I primi sintomi che avvertono della  presenza di questa patologia sono: la perdita di volume, la comparsa di zone di diradamento dei capelli nel cuoio capelluto e la perdita di densità, in generale, o sulla regione frontale.

La causa principale dell’alopecia androgenica, nota anche come alopecia androgenetica, è la presenza di alterazioni ormonali che si traducono in una riduzione della produzione di capelli e nell’indebolimento dei follicoli piliferi.

Sebbene in molti casi questo disturbo sia causato da fattori genetici, in altri il problema è dovuto ad una cattiva alimentazione oppure a stress o ansia. Se non viene diagnosticato in tempo, può portare alla calvizie totale.

Alopecia areata

I primi sintomi che avvertono dell’insorgenza dell’alopecia areata sono: la comparsa di  aree di calvizie molto localizzate che compaiono, in molti casi, in un brevissimo arco di tempo. Una volta che si manifesta, dovreste iniziare tempestivamente i trattamenti per contrastarla poiché, altrimenti, in pochi mesi, potrebbe progredire ed estendersi.

Questa forma di alopecia si verifica a causa di un’infiammazione delle unità follicolari, che finiscono per non essere più in grado di nutrirsi correttamente provocando, dopo la caduta dei follicoli, la loro mancata rigenerazione.

Come assicurano diverse ricerche mediche, le cause dell’alopecia areata sono: lo stress, le allergie, la presenza di un’infezione nel nostro corpo e, in alcuni casi, fattori ambientali.

Alopecia diffusa

L’alopecia diffusa si manifesta in modo traumatico. In brevissimo tempo si verifica una caduta massiccia di follicoli, durante la fase di crescita dei capelli. Quando compare colpisce due follicoli su dieci, quindi le conseguenze sono estremamente visibili. Sebbene di solito possa essere risolta in breve tempo, diventa un problema quando non compare da sola, ma accompagnata da un altro tipo di alopecia. Quando ciò accade, le conseguenze estetiche sono devastanti

Come viene curata l’alopecia femminile

Indipendentemente dal tipo di alopecia che viene diagnosticato, dovete sapere che il vostro problema di perdita di capelli ha comunque una soluzione. Per questo, come abbiamo già consigliato nelle prime righe di questo articolo, è essenziale affidarsi ad uno specialista in salute dei capelli e ottenere una diagnosi accurata. Una volta analizzato il vostro caso, vi verrà prospettata una soluzione personalizzata, che potrebbe essere o un trattamento non invasivo o un trapianto mediante l’innesto capillare, al fine di recuperare i capelli persi il più presto possibile

Write a comment:

*

Your email address will not be published.

Contactar      644 713 228