Wednesday, May 22, 2024
Perdita di capelliCaduta e diradamento dei capelli: qual è la differenza?

Caduta e diradamento dei capelli: qual è la differenza?

Diradamento e caduta dei capelli sono termini che potrebbero sembrare simili, ma non lo sono. La caduta dei capelli è una fase molto avanzata del diradamento dei capelli – ma può essere facile confondersi. Per questo motivo, se l’argomento ti interessa, assicurati di leggere questo articolo fino alla fine. Abbiamo chiesto tutte le informazioni più importanti ai nostri esperti: in pochissimo tempo saprai tutto ciò che c’è da sapere!

Come faccio a sapere se la mia caduta di capelli è anomala?

Come affermato da molti, perdere da 50 a 100 capelli ogni giorno è normale. Tuttavia, se si verifica un’improvvisa perdita di densità, significa che i capelli si stanno assottigliando e che probabilmente si sta assistendo ld una caduta dei capelli. Tuttavia, sono due fenomeni diversi, anche se in molti casi, il diradamento dei capelli può portare alla caduta (che a sua volta, può portare alla calvizie).

Cos’è il diradamento dei capelli?

Il diradamento dei capelli è una condizione in cui il fusto del capello inizia ad assottigliarsi ad ogni ciclo di caduta e ricrescita dei capelli. Man mano che il diametro diventa più sottile, anche i capelli che crescono diventano più sottili. Tuttavia, è un processo lento e avviene in un periodo di tempo lungo. Il diradamento dei capelli spesso si osserva negli individui che invecchiano. È possibile notarlo quando la riga del mezzo si allarga o se si perde la densità dei capelli.

Cause del diradamento dei capelli

I due motivi più comuni che stanno alla base del diradamento dei capelli sono:

Vecchiaia

In molti individui, man mano che si invecchia, i follicoli piliferi iniziano a indebolirsi e ad assottigliarsi. L’effetto è un calo della densità dei capelli. Questo può, nel tempo, portare alla caduta, con conseguente calvizie. L’assottigliamento dovuto alla vecchiaia è comune sia negli uomini che nelle donne, anche se è più evidente in queste ultime. Già a partire dai 40 anni possono cominciare ad avere una notevole quantità di “perdita” di capelli.

Condizioni ormonali

Il diradamento dei capelli dovuto a cambiamenti ormonali che portano alla caduta dei capelli è comunemente chiamato alopecia androgenetica. Quando i livelli di androgeni sono alti,  è possibile vedere un diradamento dei capelli e successivamente anche la caduta. L’androgeno è l’ormone sessuale maschile che è presente prevalentemente nei maschi, ma quando la percentuale di questo ormone aumenta, è una delle ragioni dello squilibrio ormonale. Condizioni come tiroide, gravidanza, menopausa, possono tutte comportare cambiamenti ormonali e possono portare al diradamento.

Carenze alimentari

Oltre a questi due principali fattori che contribuiscono al diradamento dei capelli, anche la mancanza di vitamine e minerali nel corpo può causare il diradamento dei capelli. Ad esempio, dosi insufficienti di zinco e vitamina D portano al diradamento dei capelli.

Cos’è la caduta dei capelli?

La caduta dei capelli è il processo di perdita di quantità anormali di capelli sulla testa. Come discusso in precedenza, la caduta dei capelli può portare alla calvizie. Si tratta di una condizione estremamente comune, purtroppo riscontrata in tantissimi casi. La caduta dei capelli ha un impatto diretto sulla fiducia in se stessi: soprattutto quando è improvvisa, può essere causa di depressione e isolamento. In ogni caso, quando si verificano perdite di capelli in quantità anormali è consigliabile consultare il proprio medico.

Cause di perdita di capelli

Fattori ereditari

Chiamata alopecia androgenetica, si tratta della perdita di capelli dovuta a una storia familiare di calvizie. È anche conosciuta come calvizie maschile e femminile.

Condizioni mediche

La caduta dei capelli può anche essere causata da condizioni mediche, trattamenti e farmaci prescritti. L’esempio più comune è la caduta dei capelli come effetto collaterale per i malati di cancro. L’assunzione di farmaci pesanti e steroidi nella chemioterapia sono infatti cause note della calvizie temporanea.

Stress

Lo stress può causare lo shock dei follicoli piliferi e fermare la crescita, che si materializza nell’interruzione del ciclo di crescita dei capelli. Praticamente, dopo la caduta non si verifica nessuna ricrescita, ma la buona notizia è che questo problema viene superato una volta che l’individuo supera lo stress. Oltre a queste cause comuni, la caduta dei capelli e la calvizie possono essere causate da cambiamenti ormonali o l’aver sottoposto i capelli a frequenti trattamenti chimici.

Differenza tra diradamento e caduta dei capelli

Il diradamento e la caduta dei capelli non sono cose completamente diverse, ma non sono nemmeno la stessa cosa. Sia il diradamento che la caduta dei capelli riguardano la caduta dei capelli. Diamo un’occhiata a quanto sono diverse le due di queste condizioni:

  1. Il diradamento dei capelli non è la caduta dei capelli. È la diminuzione del diametro del capello a seguito dell’assottigliamento del fusto del capello (d‘altra parte, la caduta dei capelli provoca la caduta dei capelli).
  2. Il diradamento dei capelli è l’antifona della caduta dei capelli e la calvizie. I sintomi sono infatti quasi simili. Allo stesso tempo, la caduta dei capelli non è mai la causa del diradamento dei capelli.
  3. Il diradamento dei capelli non significa un arresto della crescita dei capelli. È una condizione che rallenta il processo di crescita dei capelli a causa di un allungamento del divario tra le fasi telogen (caduta) e anagen (crescita) del ciclo del capello. La caduta dei capelli, avviene quando la produzione di capelli viene interrotta del tutto. In questo caso, si parla di calvizie.

Conclusioni

Adesso conosci le differenze fondamentali tra diradamento e caduta dei capelli. Se hai letto questo articolo e hai ancora dei dubbi in merito al tuo caso specifico – magari non riesci a tirare delle conclusioni – ricorda l’opzione di contattare un medico. Oggi per fortuna esistono diversi trattamenti sia per il diradamento che per la caduta dei capelli. Offrono una vasta gamma di trattamenti che ti aiuteranno a superare i problemi legati alla caduta e al diradamento dei capelli. In alcuni casi, quando si parla di caduta di capelli irreversibile, la cura più effettiva e duratura è infatti il trapianto di capelli. Attraverso un’operazione chirurgica in day hospital, è possibile riprendersi non soltanto la capigliatura di sempre, ma anche la fiducia in se stessi che era andata persa.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here