caída cabello

Durante la gravidanza avvengono diversi cambiamenti nel corpo di una donna che possono portare ad alcune conseguenze. Una di queste è la perdita di capelli dopo il parto. Sicuramente un’abbondante perdita di capelli può allarmare, ma ricorda che il tuo corpo si regolarizzerà poco a poco.

Dare vita ad un altro essere umano richiede grandi cambiamenti al tuo corpo. Anche perché il tuo bebè prende da te tutte le sostanze nutritive e questo può debilitarti e debilitare il tuo cuoio capelluto. Quindi sì, esiste la perdita dei capelli post parto. Continua a leggere nei dettagli.

Che cos’è la perdita di capelli post parto?

E’ una perdita di capelli abbondante a distanza di 4 settimane dal parto. E’ una caduta che si nota, poiché i capelli cadono in massa e si trovano ciocche sulla spazzola, sul cuscino e nella doccia. Il processo dura circa 16 settimane. Dopodiché noterai come la perdita inizierà a diminuire e inizierai a recuperare i capelli.

Non dovrai andare in panico, tutto ciò è normale, è una cosa che può succedere dopo aver partorito. Non è permanente e c’è una soluzione. La causa è il cambiamento ormonale della donna durante e dopo la gravidanza.

I cambiamenti ormonali nella donna che possono causare la alopecia post parto

Una volta che la donna ha partorito, avviene un calo degli ormoni placentari. Tra questi gli estrogeni e il progesterone. Ma aumenta la prolattina, sbloccando la ghiandola mammaria. Avviene anche un arresto generale dell’attività ormonale  nell’organismo.

Aumenta la necessità per la donna di urinare e aumenta anche la sudorazione, facendole perdere acqua e sodio. La diminuzione di estrogeni e progesterone, così come un’elevata presenza di prolattina, produce un indebolimento e la caduta dei capelli.  Se a questo sommiamo la perdita di sodio, acqua e altre sostanze nutritive, ecco la causa della perdita dei capelli in questa fase.

Sintomi della perdita dei capelli post parto

I segnali sono abbastanza evidenti e compaiono circa un mese dopo il parto.

  • Perdita del volume della capigliatura.
  • Capello fine e fragile.
  • Ciocche di capelli nella spazzola dopo essersi pettinate.
  • Capelli sul cuscino al risveglio.
  • Ciocche di capelli nella doccia o nella vasca.

Come puoi vedere è facile riscontrare la perdita dei capelli post parto. Se scopri questi sintomi non ti allarmare. Segui i consigli che ti daremo in questo articolo e aspetta il regolarizzarsi del ciclo.   I tuoi capelli smetteranno di cadere e sarà facile recuperarli di nuovo.

Cause della caduta dei capelli post parto

Le cause che provocano la caduta dei capelli post parto sono le seguenti:

  • Cambiamento drastico degli ormoni.
  • Arresto del ciclo di crescita del capello per il basso livello di estrogeni e progesterone.
  • Durante la gravidanza il livello di estrogeni e progesterone si alza e il capello diventa più spesso e abbondante. Quelli che dovrebbero cadere non lo fanno. Dopo il parto i livelli di questi ormoni calano e il capello cade.
  • Stress e ansia prodotti per la cura del bebè e la paura di non farlo bene.

Centra qualcosa l’allattamento con la caduta dei capelli?

Nonostante tutti i cambiamenti ormonali è l’aumento della prolattina che causa la perdita del capello. Non è l’allattamento che provoca questo problema alle donne dopo il parto. Ma l’aumento e la diminuzione di alcuni ormoni. La prova è il fatto che può succedere anche alle donne che non allattano di perdere i capelli esattamente come a quelle che lo fanno.

Come minimizzare la perdita dei capelli post parto

Essendo un processo normale, non potrai evitarlo. Circa il 50% delle donne soffrono di alopecia post parto. Però si possono prendere alcune precauzioni per far sì che la caduta non sia eccessiva.

Il processo dura dai 3 ai 6 mesi. Però se riuscirai a contenere la caduta, non ne risentirai psicologicamente, mentre il capello di rigenera.

  • Alimentati bene: Il capello si nutre con quello che mangi. Devi mantenere un’alimentazione sana, mangiare carne, pollo, verdura e frutta. Così il capello riceverà attraverso il sangue queste sostanze nutritive e i sali minerali. E inoltre starai rinforzando la salute del tuo corpo.
  • Non dimenticarti del ferro: Un altro problema molto frequente nelle donne dopo il parto è l’anemia. Prendi un integratore a base di ferro, per evitare di soffrirne. Questa malattia è nemica del capello e ne provoca la caduta.
  • Evita il phon: Anche se desideri recuperare il tuo aspetto fisico dopo 9 mesi in un corpo diverso dal tuo. Non abusare in questo periodo di phon e piastre. L’abuso di calore favorirà la caduta.
  • Non usare prodotti chimici: E’ una cosa che devi sapere, anche perché sono proibiti durante tutto il periodo dell’allattamento. Ma anche nel caso tu non stia allattando e soffri di perdita di capelli, non usare tinte o permanenti.
  • Scegli prodotti che si adattino ai tuoi capelli: Se hai i capelli grassi, non utilizzare prodotti per capelli secchi, né viceversa. Durante questa fase, prediligi sciampo delicati con ph neutro.
  • Attiva la circolazione: Applica tutte le sere leggeri massaggi al collo e alla nuca per riattivare la microcircolazione.
  • Usa vitamine: Puoi utilizzare soluzioni che nutrono e danno forza al tuo capello. Più è forte e minore sarà la caduta.

Sfortunatamente esiste la perdita dei capelli post parto. E’ una condizione inevitabile che colpisce il 50% delle donne dopo il parto. Non devi preoccuparti dal momento che in 6 mesi i tuoi capelli torneranno a crescere e saranno forti e sani se li curerai adeguatamente.

Sapendo che questo può succedere e che non c’è modo di impedirlo, si consiglia di alimentarsi bene e fortificare la chioma, in attesa del momento. In questo modo placherai l’inevitabile caduta.

Write a comment:

*

Your email address will not be published.

Contactar      644 713 228