Monday, October 3, 2022
NotiziaPerché usare l'olio d'oliva per i capelli?

Perché usare l’olio d’oliva per i capelli?

La maggior parte delle persone pensa all’olio d’oliva come ingrediente da cucina comune, ma negli ultimi anni questo alimento base è diventato popolare nella cura dei capelli e della pelle. Sebbene ci siano molte prove a sostegno dei benefici di bellezza dell’olio d’oliva per i capelli, la scienza finora è limitata. La convinzione che l’olio d’oliva faccia bene ai capelli deriva dai suoi componenti, in particolare l’acido oleico e stearico: questi grassi non solo offrono benefici per la salute, ma possono anche offrirne per i capelli se applicati localmente.

Ecco tre potenziali benefici dell’olio d’oliva per i capelli e alcune raccomandazioni in merito al suo utilizzo.

1. Idrata i capelli

La composizione chimica dell’olio d’oliva mostra il potenziale per un effetto idratante quando applicato sui capelli o sulla pelle. Questo perché contiene acido oleico, che è un emolliente con proprietà idratanti. Si pensa che l’alto contenuto di acido oleico dell’olio d’oliva aiuti a idratare i capelli penetrando nel fusto del capello per ripristinarne l’idratazione. Inoltre, contiene anche lo squalano che è un altro tipo di emolliente popolare nei prodotti per la cura della pelle grazie alla capacità di idratare la pelle.

2. Aiuta a prevenire le doppie punte

Le proprietà idratanti dell’olio d’oliva possono anche aiutare a rafforzare i capelli e ad aumentarne l’elasticità, aiutando a prevenire rotture o doppie punte. Tuttavia, l’olio d’oliva non può riparare le doppie punte una volta che sono già presenti. Mentre può essere benefico nell’ammorbidire i capelli e mantenerli sani, il modo migliore per affrontare le doppie punte è tagliare regolarmente i capelli per rimuovere rotture e danneggiamenti vari.

3. Può aiutare a stimolare la crescita dei capelli

Molte persone affermano che l’olio d’oliva faccia crescere i capelli più velocemente, ma i dati che supportano questa evidenza sono abbastanza limitati. Tuttavia, uno studio del 2015 ha rilevato che un componente dell’olio d’oliva noto come oleuropeina ha un impatto sul ciclo di crescita dei peli nei topi, ma studi simili devono ancora essere condotti sull’uomo. Inoltre, molti fattori individuali, come dieta, genetica e ormoni, possono tutti influire sulla crescita dei capelli, rendendo difficile studiare gli effetti diretti dell’olio d’oliva sulla crescita dei capelli negli esseri umani. Infine, dato che l’olio d’oliva contiene vitamina E, la stessa può aiutare a lisciare i capelli e ridurre l’effetto crespo così fastidioso e controproducente per una buona immagine di sé.

Come usare l’olio d’oliva sui capelli?

Se vuoi provare l’olio d’oliva per i tuoi capelli, basta applicare una qualità spremuta a freddo direttamente sulle punte, non sul cuoio capelluto. Le proporzioni esatte di olio d’oliva variano da persona a persona, ma deve mai essere eccessiva: basta usare quel tanto necessario per lavorare il prodotto attraverso la metà dei capelli fino alle punte. L’olio d’oliva è molto difficile da lavare, quindi meglio usarlo prima di lavarsi i capelli come trattamento idratante, lasciandolo in posa per circa 15 minuti e poi risciacquare con uno shampoo chiarificante e un balsamo ricostituente. Una o due volte alla settimana sono sufficienti.

L’olio d’oliva stimola davvero la crescita dei capelli?

L’olio d’oliva non è magico e non è stato dimostrato che faccia crescere né volumizzare i capelli. L’ aiuto che apporta è in merito alle doppie punte, dato che le stesse si dividono alla stessa velocità con cui crescono. In effetti, alcuni esperti affermano di essere gran parte contrari all’uso dell’olio d’oliva nei capelli poiché le molecole sono troppo grandi per penetrare nello strato cuticolare del fusto del capello. Nonostante abbiano dei benefici condizionanti o nutritivi, le molecole finiscono per “sedersi” sul fusto del capello. Per illustrare il punto, basta paragona lo strato di cuticole dei capelli al tronco di una palma: le vecchie foglie cadono e ne crescono di nuove attraverso un effetto sovrapposto. Allo stesso modo, lo strato della cuticola si stacca dalla ‘corteccia dell’albero’ come un lembo, aprendosi e chiudendosi. Quando si apre quella ‘falda’, è così che i nutrienti entrano nello strato più profondo dei capelli, mentre quando si siedono sopra, i capelli appaiono lucenti: ma questo è solo un trucco visivo perché l’olio d’oliva riflette semplicemente la luce. Tuttavia, è bene tenere presente che queste sono solo alcune delle opinioni più diffuse: altri studiosi affermano che effettivamente utilizzare un olio extra vergine d’oliva direttamente sui capelli abbia la capacità di idratare a fondo capelli e cuoio capelluto. A chi dare ragione? Basta provare una volta per vedere i risultati.

Olio di oliva: trattamento contro le doppie punte

Tagliare i capelli è l’unica soluzione contro le doppie punte. Ma è realmente così? Non del tutto: a quanto pare, un impacco all’olio d’oliva può aiutare a richiuderle. Con i suoi nutrienti essenziali, l’olio d’oliva ripara i capelli danneggiati e, grazie all’effetto idratante, ne combatte anche la secchezza. Per usalrlo, basta scaldare un paio di cucchiai di olio extra vergine di oliva e massaggiare le punte dei capelli, lasciando agire per tutta la notte.

Maschera esfoliante per il cuoio capelluto

Il cuoio capelluto ha continuamente bisogno di essere alleggerito dalle cellule morte che lo caratterizzano. La soluzione fai da te migliore potrebbe anche essere la più semplice!

Ingredienti:

Olio di Oliva

Sale o Bicarbonato

Procedimento:

Mescolare l’olio di oliva con il sale o il bicarbonato creando una crema abbastanza densa e successivamente, strofinare il prodotto sul cuoio capelluto per qualche minuto. Il massaggio permette di riattivare la circolazione, facilitandone l’assorbimento. In seguito, basta risciacquare con acqua tiepida, ripetendo il trattamento una volta al mese.

Olio di Oliva per capelli crespi

Un ottimo rimedio per eliminare il crespo è la maschera per capelli all’olio d’oliva e miele.

Ingredienti:

2 cucchiai di Olio di Oliva

1 cucchiaio di miele

Procedimento:

Unire, mescolando, l’olio di oliva e il miele. Distribuire il prodotto sui capelli (anche asciutti) prima dello shampoo, lasciando in posa per circa mezz’ora e poi lavare i capelli. Non sarà necessario usare il balsamo: i capelli saranno già districati, nutriti e disciplinati.

Conclusioni

Gli effetti antiossidanti dell’olio d’oliva potrebbero anche supportare la teoria di un cuoio capelluto sano, ma sono necessarie ulteriori ricerche per dimostrare l’efficacia.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here